Passa ai contenuti principali

Cosa sono i piani urbani del traffico?

Il piano urbano del traffico è uno strumento di governo del territorio disciplinato dall’art. 36 del Codice della strada.

Generalmente lo troviamo con l’acronimo P.U.T..

I piani di traffico hanno le seguenti finalità:

  • ottenere il miglioramento delle condizioni di circolazione e della sicurezza stradale, 

  • riduzione degli inquinamenti acustico ed atmosferico ed il risparmio energetico. 


Il piano urbano del traffico prevede il ricorso a sistemi tecnologici di regolamentazione e controllo del traffico e di verifica del rallentamento della velocità dei veicoli e di dissuasione della sosta.

In sostanza è costituito da una serie di interventi per migliorare la circolazione stradale con riferimento ai veicoli, ai pedoni (nelle aree urbane) ed ai mezzi pubblici.

L’adozione del PUT è obbligatorio per i comuni che hanno una popolazione superiore a 30.000 abitanti ed è aggiornato ogni due anni. Viene adottato nel rispetto delle direttive emanate dal Ministro dei trasporti e dal Ministro dell'ambiente.

Anche le province provvedono, all'adozione di piani del traffico per la viabilità' extraurbana d'intesa con gli altri enti proprietari delle strade interessate.

Il sindaco deve dare comunicazione del PUT al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ai fini dell’inserimento del sistema informativo.

Presso lo stesso Ministero è prevista l'istituzione di un albo di esperti in materia di piani del traffico.




Commenti

Post popolari in questo blog

ARRESTO E ATTI DA REDIGERE

L’arresto è una misura pre-cautelare adottata dalla polizia giudiziaria per alcuni reati ed in presenza di alcuni presupposti che in questo articolo analizzeremo. Perché interessa la polizia locale? Il personale di polizia locale è composto da agenti ed ufficiali di polizia giudiziaria in funzione dell’art. 55 del c.p.p. e della Legge quadro sull’ordinamento di polizia locale (L. 65/86). Agenti ed ufficiali di polizia locale, in presenza delle circostanze che di seguito analizzeremo, devono procedere all’arresto. Nei concorsi inoltre, soprattutto nella prova pratica, spesso si richiede di descrivere cosa sia l'arresto. E' possibile inoltre, che nella medesima prova, possano essere richiesti di elencare gli atti e gli adempimenti relativi ad un arresto. Pensiamo ad esempio, al reato di omicidio stradale commesso da soggetto in stato di ebbrezza alcolica, con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l che prevede l'arresto obbligatorio. Questa lezione di polizia giudiziaria giudizi

Sei idoneo in una graduatoria di Polizia locale? Cosa sono le manifestazioni di interesse e come funzionano

Da qualche anno sui siti dei comuni appaiono avvisi di manifestazione di interesse per assunzioni a tempo indeterminato o determinato di agenti e/o ufficiali di polizia locale. In questo articolo, spiegheremo in che modo funziona la procedura e chi può beneficiare di questa modalità di ingresso nella pubblica amministrazione, più nello specifico nella polizia locale.  La scarsità di personale nei corpi e servizi di polizia locale è un fatto noto ma la pandemia in corso, ha improntato un'accelerata sul fronte delle assunzioni.  La grave situazione epidemiologica ha imposto ai comuni di espletare i concorsi rispettando tutte le norme di sicurezza anticontagio covid-19, con aggravio di costi dovuti all'organizzazione di tali procedure concorsuali. In molti casi inoltre, le tempistiche di assunzione si sono allungate e, l'incertezza di una normativa che viene modificata di continuo, ha orientato gli enti locali a percorrere strade più veloci per soddisfare il fabbisogno di per

Il testo unico ambientale e la disciplina sui rifiuti. Cosa studiare?

Le conoscenze richieste nei bandi di concorso per agenti/ufficiali di Polizia Locale si estendono alla materia ambientale. Il concorso per 60 agenti di polizia locale bandito dal Comune di Taranto per esempio, prevede tra le materie oggetto d’esame: “Nozioni sul T.U. Ambientale D.Lgs. n. 152/2006 (in particolare la disciplina sui rifiuti)”. In questo articolo analizzeremo gli argomenti più richiesti nei concorsi, in riferimento alla materia ambientale. Il testo legislativo di riferimento è il D.lgs 152/2006 , il testo unico in materia ambientale. Esso contiene più di 300 articoli ed una molteplicità di allegati. Il legislatore ha racchiuso in un unico testo tutte le disposizioni inerenti all’ambiente.   Troviamo pertanto norme che disciplinano l’impatto ambientale, la difesa del suolo, le acque, la gestione dei rifiuti, tutte le forme di inquinamento dell’aria e dell’acqua, le procedure di smaltimento dei rifiuti, ecc.. Come sancisce l’art. 2, il D.lgs 152/2006 “...ha come obiettivo p